Mega-donazione Usaid, anche gli Usa in Madagascar

E’ noto che l’agenzia per la cooperazione internazionale Usaid (United States agency for international development) ha tra i propri obiettivi non solo la lotta alla povertà globale, ma anche il miglioramento delle cosiddette potenzialità democratiche, nei Paesi in via di sviluppo ove va a operare. Formula dietro la quale, nel corso dei decenni, si sono celate azioni di soft power, e ingerenze più marcate. Va da sé che la recente donazione a beneficio della sanità malgascia – per un valore di 4,5 milioni di dollari – deve esser letta anche come rinnovata attenzione degli Stati uniti verso il Paese africano. Specie a seguito, sia dell’intervento russo durante la campagna elettorale per le ultime Presidenziali – frettolosamente catalogato come goffo, dai media occidentali – sia dell’impasse con l’ex Madrepatria, causa la rivendicazione territoriale sulle Isole Sparse.

 

Insomma anche gli Usa vogliono esser presenti in questo scenario geopolitico, reso ancor più delicato dall’interventismo cinese. Il Governo di Antananarivo ha comunque dato mostra di gradire assai quest’aiuto, come dimostra l’alto livello della delegazione che a Toamasina – nota anche come Tamatave – ha ricevuto il direttore generale Usaid, John Dunlop, col suo seguito di sedici container. L’Ambasciata Usa ha dichiarato che l’invio delle forniture è stato possibile grazie alla partnership con l’organizzazione Cure.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...